Rosignano (LI), multe: un "tesoretto" da 643mila euro

Ammonta a quasi 650mila euro l'incasso complessivo che il Comune di Rosignano ha ottenuto dalle multe fatte dalla Polizia Municipale di nel corso del 2017. Il Comando sta conteggiando proprio in questi giorni il numero delle contravvenzioni effettuate, suddividendole per tipologia di intervento (sanzioni per eccesso di velocità, uso dell’autovelox, divieto di sosta, multe per reati ambientali ecc.) così da avere un quadro dei comportamenti che cittadini e turisti tengono sulle strade del territorio.
L’Assessore alle Entrate spiega come questo “tesoretto” sarà utilizzato. “È chiaro - spiega - che questi incassi saranno ripartiti sulla base di quanto previsto dal Codice della Strada”.
Emerge quindi che, sulla base delle normative, un 50% dell’incasso è di libera disposizione dell’Ente locale e un altro 50% è invece vincolato per legge a determinati usi. Almeno un quarto di questa parte deve essere destinata ad interventi di sostituzione, di ammodernamento, di potenziamento, di messa a norma e di manutenzione della segnaletica delle strade di proprietà del Comune. E ancora un’altra quota serve a potenziare le attività di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale, anche attraverso l’acquisto di automezzi e attrezzature per la Polizia Municipale. Infine il resto dell’ammontare sarà utilizzato, come conferma lo stesso Assessore, per il miglioramento della sicurezza stradale, tramite attività di manutenzione di strade, segnaletica verticale e orizzontale, barriere.

Fonte: iltirreno.gelocal.it – 11 gennaio 2018

 
Lista completa delle news