Ciclismo e sicurezza: come usare lo smartphone come luce posteriore

Con l'arrivo della stagione invernale oltre ai pericoli comuni in strada, ci si mette anche il buio, che giunge presto sulle nostre strade aumentando il pericolo di incidenti per chi va in bici. Un'azienda leader nel mercato degli accessori e componenti per le biciclette, ha messo a punto una speciale maglia termica dove poter infilare il proprio smartphone, sul quale si può installare ‘Vision’, un'applicazione sviluppata dalla stessa azienda per aumentare la sicurezza in strada.
‘Vision’ fa diventare il proprio cellulare una luce posteriore reattiva che, con varie grafiche, indica la propria direzione di marcia o un'eventuale frenata. Si avranno quindi frecce in avanti quando il ciclista starà pedalando, indicatori di direzione per le svolte, una croce rossa per segnalare lo stop o una frenata improvvisa.
Sicuramente non potrà un'applicazione eliminare o risolvere i molti problemi sulla sicurezza che affliggono le strade italiane e di tutto il mondo, ma è certamente un qualcosa in più per rendersi visibili soprattutto in città, dove il traffico è poco attento alla presenza di ciclisti e pedoni, anche con conseguenze nefaste.

Fonte: it.blastingnews.com – 5 dicembre 2017
 
Lista completa delle news